Alecci scrive ai sindaci dei comuni in ambito AtoMe2 - TirrenoSat on Web
 
 
 
  Accedi alla versione ridotta per dispositivi mobile! Seguici su Twitter Seguici su Facebook
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
 
ULTIME NEWS
ULTIME NEWS
  INSERITO IL 04/06/13
  INSERITO IL 04/06/13
  INSERITO IL 04/06/13
  INSERITO IL 04/06/13
  INSERITO IL 04/06/13
I PIU' LETTI
I PIU' LETTI
  ULTIMO ACCESSO: 16/04/14
  ULTIMO ACCESSO: 16/04/14
 
  DIMENSIONE CARATTERE: 
Alecci scrive ai sindaci dei comuni in ambito AtoMe2
 
  Inserimento di Giovedì, 13 Marzo 2008 ore 14:48
Politica
Politica
Il Prefetto di Messina, Francesco Alecci, ha inviato una lettera a tutti i sindaci dei comuni ricadenti nell’ambito dell’ATO ME2 e per conoscenza all’avv. Crosta direttore dell’Agenzia regionale per i rifiuti, al Presidente dell’ATO Me2 Andrea Paratore, e a Nicola Calabria, Presidente dell’Associazione Consumatori Siciliani. “Nel pomeriggio del 3 marzo – si legge nella lettera - è stata attuata l’occupazione della sala consiliare del Comune di Patti da parte di alcuni cittadini che volevano in tal modo protestare contro la notifica di fatture inerenti il pagamento della tassa di rifiuti solidi urbani. La cennata manifestazione ha avuto termine nella serata dello stesso 3 marzo. Nel contempo il sindaco di Patti, unitamente al rappresentante dell’Associazione di consumatori promotrice dell’iniziativa, mi ha chiesto un incontro per un approfondimento della problematica. Ho pertanto indetto per mercoledì 6 marzo 2008 una riunione presso questo Palazzo del Governo, a cui hanno partecipato il Sindaco di Patti, il Sindaco di Brolo, il Presidente dell’ATO ME2 ed il Rappresentante del’Associazione Consumatori Siciliani. In tale occasione è stato evidenziato che la manifestazione è scaturita da una generalizzata condizione di forte disagio delle Comunità locali ricadenti nel territorio di competenza dell’ATO ME2 a causa della emissione di bollette eccessivamente esose, a fronte dei servizi resi, inerenti il pagamento della tassa per i rifiuti solidi urbani ed in relazione alla situazione di incertezza sul piano giuridico – amministrativo determinatasi nella materia in argomento a seguito di alcuni pronunciamenti delle Commissione Tributarie e del tribunale Amministrativo Regionale della Sicilia Sezione di Catania. A conclusione dell’incontro è emersa con chiarezza la necessità che in ciascuna delle realtà territoriali comunali ricadenti nell’ambito dell’ATO Me 2 si approfondiscano –evidenziandone le eventuali criticità – gli aspetti inerenti i servizi erogati dalla predetta Società nella considerazione che l’entità della tariffa sa corrispondere deve essere paramentrata ai servizi al fine di assicurare la equità dell’onere di cui gli utenti devono farsi carico. Ritengo che tale obiettivo si possa utilmente raggiungere attraverso la indizione di sedute dei Consigli Comunali a cui partecipino glia amministratori locali, il Presidente dell’ATO ME 2, i cittadini sia singolarmente che in Comitati organizzati e le Associazioni di categoria interessate (commercianti, artigiani ecc), in modo da avviare un concreto confronto costruttivo sulla situazione oggettiva esistente in ciascun contesto territoriale allo scopo di individuare praticabili soluzioni a situazioni di problematicità che dovessero evidenziarsi. Vogliano pertanto le Signorie Loro, nel condividere tale mio personale convincimento disporre perché di addivenga, nel rispetto delle funzioni istituzionali all’interno di ciascun Civico Ente, alla urgente convocazione dei rispettivi organi consiliari, rendendomi edotto degli esiti raggiunti nella occasione”. Il Presidente dell’Associazione Consumatori Siciliani, Nicola Calabria, esprime la propria soddisfazione sulla lettera inviata ai sindaci in quanto si tratta di “una risposta forte e concreta da parte del Prefetto”.

   CONDIVIDI LA NOTIZIA  

   INSERIMENTI SIMILI  

Martedì 03 Ottobre 2006, 33% delle parole chiave
Sabato 21 Febbraio 2009, 50% delle parole chiave
Venerdì 21 Dicembre 2012, 33% delle parole chiave
Lunedì 27 Febbraio 2012, 33% delle parole chiave
Venerdì 24 Febbraio 2012, 33% delle parole chiave
Mercoledì 27 Luglio 2011, 33% delle parole chiave
ACCESSO
Benvenuto visitatore!
Se possiedi già i tuoi dati, puoi inserirli adesso per accedere alle funzioni e le impostazioni personali:

USER
PASS
 

In caso contrario, registra ora i dati per l'accesso:
AIUTO
Recuperare i dati di ac- cesso utilizzando l'indi- rizzo di posta registrato  
Richiedere la mail con il codice di attivazione (per la conferma della registrazione) nel caso in cui questa non fosse ancora stata ricevuta  
Scaricare sul proprio PC le registrazioni dei Telegiornali  
 
TirrenoSat on Web  DETTAGLI INSERIMENTO
 
 
 
 
 
 
 
 
Il Tirreno S.r.l. via Ponte S.Pietro, Vill.Grazia - 98057 Milazzo (ME)              email:  - P.IVA 01206870832 Tel. (+39)090/9291011 [30 linee urbane] - Fax Redaz. (+39)090/9291016 - Fax Amministrazione (+39)090/9291014
Redazione Catania corso Italia, 69 - 95123 Catania (CT)  Tel. (+39)095/7221351 - Fax (+39)095/7228374 - Redazione Palermo via Mazzini, 43 - 90139 Palermo (PA)  Tel. (+39)091/8431822 - Fax (+39)091/8431179 - Redazione Eolie via Bagnamare, villa Monica - 98055 Lipari (ME)  Tel. (+39)090/9880418 - Redazione Nebrodi via M. Amari, 3 - 98076 S.Agata Militello (ME)  Tel. (+39)0941/702554 - Fax (+39)0941/706398 - Redazione Taormina
Pagina generata in 4.891097 secondi. SR-Portal versione 2.1. Copyright © 2004,2013. Tutti i diritti sono riservati.